Progettazione Architettonica - Ristrutturazioni - Manutenzioni Condomini - Pratiche Catastali - Fotovoltaico - Tabelle Millesimali - Sicurezza Cantieri - Stime

   Studio Tecnico Pesaresi del geometra Paolo Pesaresi, via Pompeiana 3, 60027 Osimo (AN)

STUDIO PESARESI

pagina principale

CONTATTI

0717133401 - info@studiopesaresi.it

CHI SIAMO

presentazione studio tecnico

curriculum geom. Paolo Pesaresi

DOVE SIAMO

Osimo (AN) Via Pompeiana, 3

mappa studio tecnico

COSA FACCIAMO

progettazione di nuove costruzioni

ampliamenti con "piano casa"

ristrutturazioni edilizie

manutenzione condomini

CIL DIA SCIA x tinteggiature, tetti, interni

autorizzazioni per impianti fotovoltaici

recinzioni, cancelli e opere esterne

pratiche catastali

tabelle millesimali

A.P.E. attestazione prestazione energetica

sicurezza nei cantieri edili

altre prestazioni tecniche

collaborazioni

stage scolastici istituto per geometri

LAVORIAMO PER

privati, enti privati e pubblici

amministratori di condominio

imprese edili

agenzie immobiliari

studi tecnici, legali e tribunali

FOTO DEI NOSTRI LAVORI

nuove costruzioni

restauri ristrutturazioni centri storici

ristrutturazioni case coloniche

manutenzione condomini

altri lavori

CI TROVI ANCHE QUI'

Facebook
EdilPortale
ArchiPortale

INFO UTILI

nomina amministratore condominio

procedura detrazioni sui lavori privati

le detrazioni fiscali sui lavori

bonus mobili ed elettrodomestici

procedura per le detrazioni fiscali

procedure tecniche per autorizzazioni

città di Osimo

NOTE LEGALI E PRIVACY

tutela della privacy
norme legali e proprietà intellettuale

BUNUS MOBILI: DETRAZIONE DELLE SPESE PER L'ACQUISTO DI MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

Studio Tecnico Pesaresi 25/05/2015

 

BONUS MOBILI: L'IMPORTO MASSIMO DI 10.000 EURO SI SVINCOLA DAL COSTO DELLE OPERE EDILI

Con il nuovo DL CASA La detrazione del 50% sarà riconosciuta su tutto l’importo speso per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti (contestualmente ad un intervento di ristrutturazione dell'immobile) anche nel caso in cui gli arredi costino più dell’intervento di ristrutturazione. 

Il tetto massimo di spesa agevolabile rimane comunque fissato in 10.000 euro e la data di acquisto dei mobili deve essere successiva a quella di inizio della ristrutturazione.

 

Esempio di mobili oggetto di detrazione:

letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi e apparecchi d’illuminazione. Il Fisco ha chiarito che è escluso l’acquisto di porte, pavimentazioni, tende, tendaggi e altri complementi di arredo. Si possono invece detrarre le spese per il trasporto e il montaggio dei beni acquistati.

 

Esempio di elettrodomestici oggetto di detrazione:

 frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori, elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

 

Il pagamento può avvenire con bonifico bancario o postale, o tramite bancomat e carte di credito.

 

Si ricorda che si può accedere alla detrazione fiscale solo in abbinamento ai seguenti interventi edilizi:

- manutenzione ordinaria effettuata sulle parti comuni di un plesso residenziale: arredi per le parti comuni, come guardiole, appartamento del custode/portiere, sala adibita a riunioni condominiali, ecc.;

- manutenzione straordinaria restauro e di risanamento conservativo ristrutturazione edilizia  sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali;

- interventi per il ripristino dopo eventi calamitosi ove sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

 

Ecco uno schema esplicativo sulla corretta procedura per non sbagliare!

Studio Tecnico Pesaresi - Osimo AN

Testi e immagini copyright © Studio Tecnico Pesaresi del geom. Paolo Pesaresi con sede in Osimo (AN) Via Pompeiana n. 3